image-917

Informazioni Legali

Cookie Policy

Privacy Policy

CGV


facebook
whatsapp
phone

PATATEM

Prezzo Semplice di Fuoco Sandro

24, Guglielmo 87040 Parenti (CS)

P.I. IT02969820782 Cod. SDI KRRH6B9

© 2021 Tutti i diritti riservati - Sito creato con apronline24.com

QUANTE SONO LE VARIETÀ DI PATATE?

2021-02-03 09:04

Sandro Fuoco

varietà,

QUANTE SONO LE VARIETÀ DI PATATE?

Esistono più di 5.000 varietà di patate commestibili, presenti soprattutto nelle Ande del Sud America, in Perù, Bolivia ed Ecuador. Disponibili in mol

Esistono più di 5.000 varietà di patate commestibili, presenti soprattutto nelle Ande del Sud America, in Perù, Bolivia ed Ecuador. Disponibili in molte dimensioni e forme, esistono inoltre 180 specie di patate selvatiche, troppo amare per essere mangiate, ma interessanti per la loro biodiversità in quanto includono resistenza naturale a parassiti, malattie e condizioni climatiche particolari. Le varietà di patate iscritte nei registri dell'Unione Europea ad oggi sono oltre 1600. 

g0c9a3911e05d412e31739c9e60dc0d483a1ad1f8ab83e51b96dcf3fb08b24d288748434319bf302fbd5920139f986ed086a316ee819f02bc152546a2bb3f72e0640-1612342648.png

L’associazione europea di ricerca sulla patata (E.A.P.R.) ha suddiviso le varietà, in funzione della valutazione visiva del comportamento dei tuberi dopo cottura a vapore, in quattro tipi:

 

Tipo A (polpa soda): comprende le patate destinate alla preparazione di insalata e minestroni. Questo tipo di patata rimane sodo anche dopo la cottura, non è farinoso e ha grana molto fine;

 

Tipo B (polpa abbastanza soda): comprende le patate per ogni uso. Questo tipo di patata si apre poco durante la cottura, ha media resistenza, è scarsamente farinoso e ha grana abbastanza fine;

 

Tipo C (polpa farinosa): comprende patate per purè. Dopo la cottura questo tipo di patata è molto aperto, farinoso, ha polpa tenera e grana piuttosto grossolana;

 

Tipo D (polpa molto farinosa): comprende patate che non sono adatte al consumo alimentare. Sono assai farinose e dopo la cottura si sfaldano completamente.

Un’ulteriore classificazione delle patate é in base al colore della pasta:

 

pasta bianca:  sono il tipo di patate che contengono meno acqua, con polpa molto chiara e farinosa, molto ricca di amido, in cottura tende a sfaldarsi e questo la rende adatta alla preparazione di purè, gnocchi, crocchette, sformati e, in generale, per tutti i composti morbidi a base di patate. Le patate a pasta bianca generalmente appartengono al Tipo C.

g42b4465d8953525d568085d6dbe915ed905229e0c828b28ee8bb1a0300b416c8849442ae3d02c52ee3b82a1cfadd030a640-1612342968.jpg

pasta gialla:  con polpa compatta, soda e poco farinosa, sono la tipologia che contiene più acqua, ottime per preparare contorni, ideale da friggere, lessare, cuocere in forno o in umido. Le patate a pasta gialla di solito sono del Tipo A oppure del Tipo B.

g241671971ee236daaa006ea621ccff7acc742d148a5b066dc5f73ba826ebcb0c7ad5a0ff8162ff84af4170119d7de208640-1612343064.jpg

patate rosse: con  polpa soda e compatta, che rimane consistente anche dopo una lunga cottura. Le patate rosse sono ideali lessate, al forno, in umido e fritte, ricca di sostanze nutritive nella buccia, per cui sarebbe bene mangiarla senza sbucciarla, come da tradizione dei Paesi del Nord Europa, spazzolate e lavate bene per eliminare eventuali residui di terra. Il loro gusto è molto deciso e sono saporite arrosto o fritte. Troviamo patate rosse sia nel Tipo A che nel Tipo B e in alcuni casi nel Tipo C.

red-potatoes-1353476960720-1612343566.jpg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder